Le sentenze che hanno fatto la storia

 

CORTE DI CASSAZIONE:sez. I, 28 novembre 1999, n. 5626 (c.c. 14 ottobre 1999).
Elettrodotto: "..quattro conduttori di corrente elettrica ad alta tensione situati nei pressi di una casa colonica.."

TRIBUNALE DI VARESE: Ord. 16 giugno 2000 
"..di disattivare l'impianto di trasmissione elettrica sito a distanza ravvicinata dalle loro abitazioni.."

TAR EMILIA-ROMAGNA, SEZ. II Sentenza 4 aprile 2000 n. 432
"..sul cui lastrico solare è stata realizzata dall’XXXXXX una stazione radio base per telefonia cellulare.."

Tribunale di Catania:marzo 2001 Cabina XXXXXX  
Una cabina XXXXXX posizionata sotto una casa ove ci sono stati casi di cancro, deve essere spostata per un principio cautelativo. 

TRIBUNALE DI CATANZARO -SEZ. II CIVILE: Ordinanza 30 maggio 2001
Viene proposto un ricorso al tribunale per obbligare l'XXXXXX a spostare una cabina di trasformazione e i relativi cavi ad alta tensione che passano sopra un'abitazione.

Trib. civ. Piacenza, 13 febbraio 1998, n. 51, Condominio di Via XXXXXX in Piacenza c. Soc. XXXXXX e XXXXXX
..
L`installazione di un ripetitore per telefonia cellulare su di un lastrico solare situato in un edificio condominiale non costituisce violazione dell`art. 1122 c.c..

TAR Campania - Sezione I° Sent.  del 30.03.2001 n. 1426
.. il Sindaco ha ordinato all’emittente radiofonica nazionale XXXXXX s.r.l. di procedere, entro 30 giorni dalla notifica della presente ordinanza, “alla riduzione a conformità della sopraccitata emittente al fine di far rientrare il campo elettromagnetico totale nei valori riportati dal DM n. 381 ..

Roma: Giudice ordina all’XXXXXX S.p.a. l’immediata cessazione dell’attività di fornitura dell’energia elettrica esercitata mediante la cabina elettrica allocata nel locale condominiale

TRIBUNALE DI VERONA Ord. 4 dicembre 2000, n. 1224.
proprietario di una unità immobiliare ricorre nei confronti del condominio al fine di ottenere, in via cautelare, la sospensione della installazione di un impianto radio base per la telefonia mobile

LA CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA N. 307  ANNO 2003
Soggetti destinatari delle norme regionali impugnate (della Campania, della Puglia e dell'Umbria) - Inammissibilità.Regione Marche - Impianti fissi di radiocomunicazione - Installazione - Disciplina regionale - Valutazione di impatto ambientale - Ricorso governativo - Preteso eccesso delle competenze regionali con invasione della competenza legislativa statale - Non fondatezza della questione.

LA CORTE COSTITUZIONALE SENTENZA  N. 331 Sentenza 27 ottobre - 7 novembre 2003
Disposizioni della legge della Regione Lombardia - Esame e trattazione separata da altre questioni sollevate (con il medesimo ricorso sulla stessa legge) e già decise con sentenza.

 

CONSIGLIO DI STATO: sentenza N. 3095 del 03.06.02
appello proposto dal Comune di Civitavecchia contro Wind Telecomunicazioni s.p.a.

Consiglio di Stato, sez. VI, sent. n. 4847 del 26 agosto 2003
ricorso in appello n. 2186/2003, proposto da Comune di Salsomaggiore Terme nei confronti di WIND Telecomunicazioni s.p.a

Corte di cassazione, Sezione III, Sentenza 27 luglio 2000, n. 9893

TRIBUNALE DI MODENA causa civile n. 303/2000 R. G.
 


Aggiornato il: 10 settembre 2016